Vampire story: il risveglio del fuoco

Viviana Borrelli, autrice del romanzo “Vampire Story: il risveglio del fuoco” ci sottopone il suo racconto fantasy ambientato nella città di Tokyo che vede come protagonisti giovani vampiri, studenti in una delle più prestigiose università della città Giapponese.
Il romanzo si distacca dagli altri dello stesso genere, evitando solite trame scontate, concentrandosi sullo sviluppo interiore e sulla crescita del personaggio principale: Haruki, che poi scoprirà un enorme segreto che gli cambierà la sua, quasi, tranquilla esistenza.
Possiamo considerare il lavoro di questa giovane scrittrice un po’ “sui generis” in quanto questo si presenta incentrato su temi un po’ più particolari, scostandosi, in parte, dai soliti sin ora letti.
La scrittura molto scorrevole  spesso incespica in dialoghi filosofeggianti che racchiudono il senso dello sviluppo dei vari soggetti. Il personaggio principale, infatti, attraverserà durante tutto il libro varie fasi che lo porteranno ad affrontare svariate tematiche come:  l’amicizia, la rivalità, l’amore che lo porteranno a maturare, o quasi…
Lo sviluppo della trama ha però qualche problema ad evolversi dato che l’autrice concentra molto la sua scrittura sugli ambienti, curandone in maniera, a volte prolissa, i dettagli.
Non mancano minuziose descrizioni delle tradizioni locali, delle nuove tecnologie che vengono a scoprirsi, e degli immensi parchi che fanno da sfondo al romanzo,ma soprattutto a far da motore a tutto il romanzo sembrano essere i dialoghi tra i vari personaggi.
Decisamente ambiziosa la scelta di usare molti personaggi a cui l’autrice ha saputo, però, regalare tocchi di originalità, curandone bene i particolari fisici ed i loro caratteri.
Essendo il primo di una serie fantasy, si confida molto in un secondo, magari sfoltendo i dialoghi e concentrando tutta l’abilità di scrittura in una trama che riesca a coinvolgere sin dalle prima pagine.
Sicuramente consigliato per gli amanti del genere fantasy già abituato alle saghe. 
Auguriamo a questa autrice esordiente una brillante carriera,con la consapevolezza che si può sempre migliorare.