Rhapsody

Rhapsody è il secondo volume della trilogia dei romanzi di Cristiano Pedrini, che vede come protagonisti, il nobile e giovane Julian ed il suo, ormai, fedele segretario, ma non solo, Ray.

In questo capitolo sembra esserci stata una crescita da parte dell’autore che ha imbastito al meglio una trama che nel primo volume sembrava essere un po’ spigolosa.

Difatti gli intrighi, forse solo un po’ accennati nel primo volume, diventano via via più interessanti e coinvolgenti, rendendo Rhapsody un libro che racchiude al suo interno sia il genere romanzesco che quello thriller-giallo.  In Opportunity tutto questo era rimasto un po’ in sordina, dando più margine di visibilità alla storia d’amore tra i due ragazzi e al loro viaggio introspettivo alla piena scoperta della propria omosessualità. Julian vuole a tutti i costi scoprire la verità sul suo passato, e quella dei suoi precedenti rapimenti. Accompagnato da più personaggi, che nonostante un ruolo non principale, risultano essere sempre ben caratterizzati ed empatici.

Non c’è bisogno di dar troppo spazio all’immaginazione, l’autore ben scrive e descrive anche le scene d’amore tra i due amanti, sempre più innamorati e legati da una vita che non sempre sembra essere stata clemente per entrambi.

Un secondo capitolo che non delude ma che al contrario riesce ancor di più ad accendere la curiosità nei lettori.

 

ACQUISTA IL LIBRO QUI