L’elefante è già in valigia

Paola Casadei ci propone il suo libro “L’elefante è già in valigia“. Un racconto che esordisce con il ricordo di un luogo, il safari, e successivamente con la lettura di un vecchio diario, nel quale la protagonista ha descritto, nel pieno della sua adolescenza, le sue emozioni e i suoi stati d’animo, meditando sul fatto che mai sarebbe andata via da quel posto.

Ogni capitolo è sviluppato in modo diverso, raccontato in terza persona; ogni tanto però sopraggiungono discorsi diretti senza mai scadere nella banalità o nella retorica. Ad un certo punto, la concentrazione si “trasferisce”: l’autrice inserisce nel proprio racconto delle ricette (comprese di procedimento). Giulia infatti, come dice il titolo del ventiduesimo capitolo, “continua la raccolta e la stesura delle ricette del mondo, il suo mondo”.

“L’elefante è già in valigia” è un romanzo che prende il lettore ma ad intermittenza. Scritto abbastanza bene, fluido, siamo certi che l’autrice può migliorare sempre di più.

Recensione a cura di: Rosa Di Fiore