Facebook “divorzia” con Huawei

È ufficiale, le app di Facebook, Instagram e WhatsApp non saranno più preinstallate sui nuovi Smartphone Huawei.
L’azienda di Menlo Park capeggiata da Mark Zuckerberg si accorda a tantissime altre aziende che hanno deciso di seguire le direttive del ban inflitto dal presidente Americano Trump lo scorso 20 Maggio.
Sebbene questa decisione non colpisce gli utenti già in possesso di uno smartphone Huawei – questi ultimi infatti saranno ancora in grado di scaricare le app e riceverne gli aggiornamenti – tutti i modelli di cellulari che non hanno ancora lasciato le fabbriche non avranno le app preinstallate e non potranno neanche avere accesso al PlayStore: un colpo duro per Huawei, che potrebbe ritrovarsi a gestire un calo drastico delle vendite a causa delle incertezze che i clienti potrebbero avere.
Che sia il momento giusto per Huawei di lanciare il suo OS? La situazione prende sempre più la piega di una “guerra informatica”, non resta che attendere le prossime mosse di entrambe le parti.